Regolamento - GACM ASD

Vai ai contenuti
Regolamento



NORME COMPORTAMENTALI E REGOLAMENTO
GACM A.S.D.
Premessa
Quanto segue è molto più di una serie di norme di buonsenso. Questo regolamento rappresenta un vero e proprio “codice etico” dell’associazione, alla base della nostra ragione di esistere. Il rispetto di questo regolamento è fondamentale per l’esistenza dell’associazione stessa.
Il presente regolamento annulla e sostituisce il precedente ed entra in vigore, con durata illimitata, dal 1 gennaio 2017; Ogni
socio è tenuto a rispettarlo ed a farlo rispettare; Le norme sotto riportate sono fondamentali per l'attività del gruppo e per il buon vicinato.
NORME GENERALI
1) L'iscrizione al GACM A.S.D. comporta l’accettazione del presente regolamento e dello Statuto dell'associazione, la presentazione della domanda di iscrizione tramite apposito modulo, il pagamento della quota associativa e l'obbligo di essere assicurati RCT. L'iscrizione è quindi subordinata alla dimostrazione di titolarità di una polizza di un ente assicurativo considerato valido ai fini modellistici e riconosciuto dal CONI. Il Consiglio direttivo si riserva comunque di valutare, caso per caso, l'affidabilità della stessa presentata dall'aspirante socio.
Il pagamento della quota associativa è da effettuarsi esclusivamente con bonifico bancario (nessuna altra forma di pagamento è ammessa).
2) L'anno sociale inizia il 1° Gennaio e termina il 31 Dicembre di ciascun anno. Il termine per il versamento delle quote per i rinnovi è fissato al 23 Dicembre dell'anno precedente all'esercizio. L’iscrizione per l’anno in corso non comporta automaticamente la re-iscrizione per l’anno successivo. Richieste di rinnovo non presentate nei termini previsti dallo Statuto comporteranno la perdita della possibilità del rinnovo senza esaminazione da parte del Direttivo e una penale di €20 da aggiungersi all'importo della quota sociale.
Tutte le nuove iscrizioni saranno oggetto di esame ed eventuale accettazione, a discrezione del Consiglio.
Una volta accettata la richiesta, verrà rilasciata la tessera pilota. I principianti dovranno sottostare a particolari limitazioni in seguito descritte.
3) E’ dovere di ogni socio attenersi e far rispettare il regolamento e le seguenti norme comportamentali redatte secondo linee di buon senso dal modellista e del buon padre di famiglia. Ogni violazione andrà segnalata tempestivamente al Direttivo.
4) Tutti i soci dovranno tassativamente mantenere in ordine e pulita l’area e far rispettare questa regola. Biciclette e motocicli dei soci o degli ospiti possono sostare nell'apposita area parcheggio ma non possono essere utilizzati all’interno del campo. L’apertura e l'accesso al campo avverrà con l’ingresso del primo socio e la sua chiusura avverrà con l’uscita dell’ultimo socio che sarà tenuto a chiudere.
1) Sono tassativamente vietati i modelli con motore a scoppio, pulsogetti o motori analoghi e dispositivi ottici e/o elettronici di pilotaggio remoto. I droni racers elettrici sono ammessi purchè utilizzati per semplice volo standard e non in modalità gara.
2) Il pilota di aeromodelli in campo ha precedenza di volo, resta inteso che altri piloti possono andare in volo solo previo accordi con chi già occupa la pista; al fine di minimizzare gli incidenti, possono alzarsi in volo al massimo 2 modelli contemporaneamente. In caso di avaria o malfunzionamento ha priorità all'accesso alla pista il modello in avaria o privo di propulsione.
3) I droni e gli elicotteri dovranno sempre alternarsi al volo con gli aerei e comunque mai in volo contemporaneamente aerei e droni / elicotteri. Gli elicotteri (in ogni caso mai superiori a quelli di classe 500) potranno volare alternandosi con aerei e droni ma, per ragioni di sicurezza, potranno volare soltanto uno per volta.
4) In caso di dubbi su alternanze e turni di volo (specialmente quando l’area è affollata) riferirsi ai membri del Direttivo. Saranno loro a coordinare turni e priorità di volo.
pagina 1 di 3
5) La direzione di decollo/atterraggio per gli aeromodelli è sempre dettata dalla direzione del vento! Il decollo e l’atterraggio dovranno tassativamente avvenire controvento, mai sottovento. Fare riferimento alla manica a vento.
6) I modelli particolarmente rumorosi (ventole intubate, motori posteriori, etc.) potranno essere oggetto di restrizioni o di ulteriori analisi da parte del Direttivo che potrebbe anche vietarne il volo.
7) Nessun oggetto o modello dovrà rimanere o essere abbandonato nell' area pista specie lungo la direzione di decollo e atterraggio. Eventuali modelli ed oggetti devono essere rimossi al più presto per ovvie ragioni di sicurezza.
8) Nella zona di decollo e atterraggio possono accedere solo il pilota con il meccanico oppure l'allievo con l'istruttore. E' identificata 1 zona di pilotaggio; I piloti in volo DEVONO restare in un raggio di pochi metri così da potersi parlare; In caso di emergenza o per l'atterraggio è consentito pilotare in zone differenti da quelle preposte, PREVIO aver avvisato tutti i piloti in volo. E' tassativamente vietato decollare o atterrare con qualsiasi modello da aree non adibite allo scopo come area box, tavoli, parcheggio, ecc.
I piloti che non stanno volando, gli ospiti e i visitatori dovranno restare negli appositi spazi al di fuori dell’area di volo; è obbligo di ogni socio rispettare e far rispettare questa regola. L'accesso nella zona box è consentita ai piloti; amici, parenti, ospiti vi possono accedere sotto la diretta responsabilità del socio ospitante. Non e' consentito raggiungere il proprio box col motore in funzione. I modelli che sostano nei box e che sono incustoditi devono tassativamente essere con batterie scollegate. Le prove motore devono essere effettuate lontano da auto o persone.
9) Chi desidera volare da "solista" dovrà limitare la durata del proprio volo per dar spazio anche agli altri piloti. Se ci sono soci in attesa il tempo massimo del volo è di 10 minuti, salvo diversamente pattuito tra i medesimi.
10) Coloro che si apprestano all' esecuzione di decollo, atterraggio o passaggi a bassa quota, nell'eventualità che ci fossero altri modelli in volo, devono accertarsi che il loro annuncio della manovra sia stato recepito dagli altri piloti.
11) É obbligatorio mantenere la spazio di volo il più possibile sopra l'area del campo.
12) E’ fatto divieto assoluto di:
a) volare sopra il pubblico
b) volare sopra lo spazio riservato al parcheggio
c) pilotare il modello occupando la pista (escluso decollo e atterraggio)
d) volare lontano dal campo e dall'asse pista e fuori dalla propria portata visiva
e) volare sopra le case
f) volare di notte o in condizioni di scarsa visibilità
g) volare in condizioni meteo non idonee
h) utilizzare dispositivi ottici e/o elettronici di pilotaggio remoto
i) pilotare in condizioni psicofisiche alterate
j) tenere in ogni modo un comportamento scorretto o pericoloso
13) Ogni Socio è individualmente responsabile dei danni arrecati a cose o a persone, e verso il Ministero delle Telecomunicazioni per l’uso di radio non omologate o frequenze non ammesse dalle leggi vigenti. L'inosservanza del presente regolamento potrà comportare l’ espulsione dall’associazione. E' prevista, in alternativa all’espulsione immediata, una lettera (raccomandata A.R.) ufficiale di richiamo. La terza lettera comporterà l’espulsione senza il rimborso della quota versata.
14) Il collaudo di modelli nuovi deve essere effettuato senza altri modelli in volo e quando l'affollamento di piloti o spettatori è minimo; possibilmente con l’affiancamento di istruttori o piloti esperti.
15) L'altezza massima di volo è stabilita in conformità al regolamento Enac in 70mt, 150mt per piloti abilitati con certificazione AECI. Tutti i soci sono vivamente pregati di prendere visione del regolamento mezzi aerei a pilotaggio remoto sul sito ENAC.
16) Non possono essere fatti volare modelli di peso superiore a 3 Kg (salvo autorizzazione del Direttivo, comunque da richiedersi di volta in volta).
17) Ogni socio è responsabile della manutenzione dei propri modelli, apparati radio e attrezzature; Il Direttivo può bloccare i voli dei mezzi ritenuti non idonei. Prima di ciascun volo bisogna controllare il funzionamento proprio e senza difetti di parti mobili, eliche, motori, modelli, radio, servocomandi e più in generale di ogni componente.
18) Non possono volare modelli che i soci sul campo giudichino insicuri o addirittura pericolosi per le caratteristiche del modello, per l' inesperienza del pilota, per le condizioni meteorologiche o per qualunque altra circostanza possa comportare dei rischi. Sarà dovere di ogni socio riferire tempestivamente al Direttivo i casi in questione. In caso contrario sarà considerato corresponsabile; Il Direttivo può avviare azioni disciplinari nei confronti dei soci trasgressori.
pagina 2 di 3
19) In caso di sinistro a persone, cose o animali è OBBLIGATORIO avvisare immediatamente uno qualsiasi dei consiglieri.
20) E' proibito abbandonare rifiuti di qualsiasi genere al campo o nei fondi confinanti. E' anche proibito gettare mozziconi di sigaretta a terra e nei campi di proprietà altrui; tale comportamento scorretto può anche divenire causa di incendi.
21) Le attrezzature del campo vanno utilizzate in maniera propria e nel rispetto degli altri soci e del gruppo.
26) Il Direttivo può in qualsiasi momento sospendere e/o interrompere le attività di volo.
27) Il Direttivo valuta le capacità di ogni aspirante socio/pilota/ospite e ne decide le eventuali modalità di ammissione ai voli.
28) Gli ospiti sono i benvenuti purché forniscano gli estremi della loro assicurazione RC specifica per il modellismo.
L'ospite potrà usufruire dell'intera struttura messa a disposizione dall'associazione ma i soci avranno diritto di prelazione su di lui per quanto riguarda gli spazi aerei e l'utilizzo delle strutture (parcheggio compreso).
L'ospite è sotto responsabilità del socio che lo presenta e quest'ultimo se ne assume le responsabilità.
Dopo la terza volta, l'ospite dovrà decidere se iscriversi e diventare socio del GACM A.S.D. o regolarizzare la propria posizione.
Il Direttivo coordina le attività del gruppo e ricorda che è necessaria la partecipazione di tutti gli iscritti per il mantenimento e sviluppo del nostro gruppo modellisti.
Il Direttivo può riconoscere un rimborso spese ai soci che si adoperano attivamente alla manutenzione del campo e delle attrezzature.
Si ricorda che il proprietario del modello e il pilota sono obbligati in solido in caso di danni causati a terzi; I soci NON sono terzi tra loro!
PRINCIPIANTI ED ALLIEVI
a. Il principiante che si cimenta per le prime volte nel pilotaggio, dovrà SEMPRE farlo affiancato dall’istruttore o da pilota esperto, meglio se munito di doppi comandi allievo/istruttore.
b. Al termine del percorso “training” ed affiancamento (che potrà variare in funzione dell’apprendimento e dell’attitudine a questo sport) il pilota dovrà comunque attenersi alle norme generali di comportamento del GACM sopra descritte.
c. Il principiante che trasgredisse queste norme sarà radiato immediatamente dall’associazione.
Per segnalazioni, suggerimenti, domande, l'e-mail ufficiale del gruppo è: info@gacmasd.it oppure via PEC all'indirizzo gacmasd@pec.it
Per segnalazioni dirette al Presidente: presidente@gacmasd.it
Per tutto ciò che non è contemplato nel presente regolamento resta valido il buon senso del modellista ed il parere del Direttivo.
Eventuali future integrazioni nelle suddette cariche verranno comunicate al gruppo via e-mail.
Il regolamento vale per tutti i giorni della settimana.
Il Presidente
VERONESE GIANNI
Gacm asd
Created by Mrercurio Maurizio
CONTATTI
Associazione Sportiva Dilettantistica GACM
Codice fiscale:  97710660156
Sede legale:  via Filippo Corridoni, 20021, Bollate (MI)
Presidente:  Gianluigi Veronese
e-mail: info@gacmasd.it
PEC: gacmasd@pec.it
UNA BREVE INTRODUZIONE:
Il GACM a.s.d. riunisce ormai da tempo gli appassionati di modellismo dinamico della città di Cusano Milanino e dei comuni limitrofi. Nasce originariamente alcuni anni fà come gruppo spontaneo nei pressi dell'aeroporto di Bresso (MI).

Il 17 Gennaio 2015 la volontà di alcuni soci di ufficializzare la loro unione permette il nascere di una vera e propria Associazione Sportiva Dilettantistica.
L'Associazione ha collaborato con il Comune di Cusano Milanino per la manutenzione del verde e la pulizia dell'area-parco di via Ippocastani ed organizza varie manifestazioni di modellismo dinamico nei comuni limitrofi e sull'intero territorio nazionale.
Torna ai contenuti